domenica, dicembre 17, 2006

cosa faccio qui....

cosa faccio qui?

Allora, un po' quello che mi pare.

Principalmente sto con i bambini, e questo si sapeva. Per 5 giorni a settimana 3-4 ore al giorno. Che fai con i bambini se non sai una parola di polacco????
Ecco, in efetti...io gioco... e devo dire che non e' niente male....
Il resto del tempo? Per il resto partecipo alle attivita' dell'associazione, quindi meeting, cineforum, esposizioni.....

Che balla la vita vero?

Insomma, non scherziamo. Qui e' un massacro. Arrivo la sera a casa che mi addormento sul tavolino del salone mentre cerco di studiare il polacco. Se non fosse per il mio coinquilino che mi sveglia per mandarmi a letto mi ritroverei li' la mattina dopo...
Mentalmente e' uno stress continuo. I bambini con cui lavoro vengono da famiglie con diversi problemi, e non sempre e' facile gestirli. Pero' sono carinissimi, e per ora sembrano adorarmi.
I bambini piu' piccoli non capiscono un cavolo di quello che dico, ma mi seguono come una chioccia. I miei capelli sono ovviamente una delle cose per cui impazziscono, ma stranamente anche gli occhi. Questa non me la spettavo. Sono innamorati dei miei occhi. Ogni tanto mentre giocano mi si avvicinano e cercano di togliermi gli occhiali (che poi mi levo da sola per eviatre che li rompano) e si mettono a fissarmi gli occhi soriddendo....e' una cosa troppo buffa.
Quelli piu' grandi provano a parlare con me in inglese, e ad insegnarmi il polacco...mi potro' fidare?. Mi sa tanto che mi prendono per i fondelli. Per tutta la settimana mi hanno accompagnato alla fermata del tram e hanno aspettato con me senza muoversi di un passo...anche se dovevano andare da tutta altra parte. Un'immagine strana, molto comica e imbarazzante...spero che gli passi presto.

E poi la lingua, a volte mi sembra di impazzire. Studio polacco, ma chi me lo spiega lo fa in inglese, mentre io penso in Italiano. Ieri sera al pub ho avuto quasi una crisi, ero ormai totalmente rincoglionita...e in piu' ci si e' messo di mezzo non so chi a parlare in francese. Stavo per impazzire. Che poi sta teoria che dopo tre birre diventi poliglotta....e' una stronzata...
io sto scervellando....e se scervello addio anche l'inglese. E poi come la mettiamo?



E' arrivato il freddo, ieri sera sotto lo zero usciti dal pub alle 2 mi e' come caduta la faccia. Ho avuto realmente l'impressione che mi fosse rimasto solo lo scheletro nudo...niente piu' viso. E a gennaio devo andare a varsavia...dove fa ancora piu' fredo. Mi e' permesso iniziare a farmi prendere dal panico??



PS: tanto ho detto....ma alla fine per natale torno.Il 22 pomeriggio atterro a fiumicino....che ci posso fare?? Qui dal 22 al 28 sarei stata sola come un cane perche' tutti vanno a casa per il natale, nemmeno l'alcolismo mi avrebbe salvata. Quel cretino che ci doveva ospitare a BEerlino e' capitato in una specie di comune ed e' disperato, secondo me non arriva nemmono al 20 di dicembre...il destino e' beffardo.

4 commenti:

gabriele ha detto...

Dai Baby è normalissimo, lo stress si accumula di giorno in giorno e non è facile gestirlo in italiano, pensandolo in inglese, parlandolo in polacco no?? Coraggio, riposati, libera la mente e copriti perchè se no ti raffreddi....e sappiamo entrambi che non sai dire in polacco:"aituo...non respiro"... Beh inoltre deve essere una bella soddisfazione, tu che piaci a dei bambini....sei sicura che non ti hanno preso x una bambola giocattolo??? :P Baci tesoro tvb

Elena ha detto...

Carissima ma ciao! Mi fa piacere leggere i tuoi commenti sul tuo blog...Ti mando un grande bacio!

Anonimo ha detto...

ma... a me piacevano anche le gambe...


Vale

Anonimo ha detto...

poveri bambini...

 
eXTReMe Tracker