martedì, settembre 11, 2007

Onestamente, e poi siamo tutti nella stessa barca

Foto dell'ultima notte bianca. Tra lacca e cotonature, meravigliose scarpe da uomo e cappelli a cilindro, i vicoli che si spengono alle 5 di mattina ...è stata una notte bianca quasi perfetta. (altre foto a presto su flickr)





“Papà?”
“Che c’è?”. Un uccellino si leva in volo da un albero.
“Come dovrei essere da grande?”
L’uccellino scompare al di là di una cresta lontana. Non so cosa dire “Onesto” rispondo alla fine.
“No, che lavoro dovrei fare?”
“Uno qualsiasi”
“Perché ti arrabbi tanto quando te lo chiedo?”
“Non sono arrabbiato…sto solo pensando…non lo so …sono troppo stanco per pensare…non ha importanza quello che farai”

R. M. Pirsing Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta
.


Voi che dite? Che cosa Vi e Mi dite?

Tu mangiatrice di libri e cacciatrice di colloqui?
Tu circondata da francofoni a-tecnologici?
Tu nelle stanze-alveari per gli stagisti non pagati?
Tu che raccogli gli starnuti nei corridoi al disinfettante?
Tu che vesti i personaggi sul palco prima degli attori?

Voi che siete con me in questo transito, cosa credete che faremo? O meglio SAREMO? Mentre, appena adesso, abbiamo intuito quello che SIAMO.

Per me mi accontento al momento di credere che sarò onesta.

Onesta come chi prova.

Onesta come chi vi dice che non ci sono risposte universali e che ogni intuizione è buona. Onesta in chi vi chiede di darle uno schiaffo dietro la nuca e sgranarle addosso un “ma che cazzo dici?” con occhi fermi ogni volta che mi lascio prendere dalla via più semplice ma non mia. Onesta come chi vi dice che non esiterà a farlo con voi.

Alle persone che non stanno ferme ad aspettare che la vita gli si depositi addosso.

“L’uomo ragionevole adatta se stesso al mondo, quello irragionevole insiste nel cercare di adattare il mondo a se stesso. Così il progresso dipende dagli uomini irragionevoli”

G. B. Shaw

9 commenti:

ilaria ha detto...

Mi hai fatto venire in mente lo sketch de La smorfia, "L'annunciazione".
Hai presente?
"Questa è una casa umida ma onesta..".
E' mezz'ora che rido.

A proposito, domani ho un altro colloqui.
E la prossima volta te lo porto quel benedetto libro (magari pure un pacco di biscotti..).

Baol ha detto...

Io spero di essere lo stesso che credo essere ora...anche se questo non gioverà al mio povero fegato mi sa :(

gabriele ha detto...

altro che scappellotto dietro la nuca, a volte servono i calci nel....

daniela ha detto...

Sono fiera di essermi sempre ritenuta una persona irragionevole. Anche se al progress ho sempre preferito il revival. :-)

Credo che per sapere cosa e chi saremo sia necessario sapere chi siamo. Si parte da qui.

barbara ha detto...

Ilaria: sappi che a me l'umidità mi "drizza2 i capelli...onestamente...
sono contenta di regalarti questi momenti di gioia mia cara, ma non parliamo di biscotti

I colloqui...ormai sono diventati peggio dei tic ...

Baol: Ti auguro di riuscirci e auguro al tuo feagto di trovare un compromesso.
anche se uguali uguali non si rimane, E' un problema di strati di vita che si accumulano, e che il loro spessore lo fanno...insomma si cresce

Gabrile: se proprio servono...ma con moderazione, vorrei poi tornare a sedermi.

Daniela:Sul chi sobno press'apoco ci sono. O almeno ho dato il via alla scrtravetata...poi prendo quello che viene

Io adoro il revival!!!!sopratutto quando è meglio dell'originale ( tranne per i film vi giuro che è possibile!)


E come disse qualcuno: "come sei aristrocatica"....bello nun ce provà io vengo da Ostia.

Dani ha detto...

onestà...si.onestà per schiaffeggiare la nuca dei furbetti del quartierino,i furbetti del parcheggio e delle file...onestà...si sempre...io spero di rimanere onesto a lungo.
ciao

Marina ha detto...

Onestà..mai cosa fu più difficile da trovare,e riconoscere.Cosa saremo?Bah,almeno ora so cosa non voglio essere!e tu lo sai..
A proposito,i miei francesi nn sono poi tanto a-tecnologici,è che "la lingua non è loro d'aiuto"!
E grazie per i tuoi schiaffi..quando ce vo' ce vo'..

lo sai chi sono ha detto...

Sei e rimarrai sempre la mia lettura preferita...
Che dire...il mio SVE o EVS come lo chiama il resto del mondo, sta per finire e io altro nn ho che me stessa in questa fine...staro' per concludermi anche io? che dirti...
Mi sento sola e sconsolata...troviamo una via di fuga insieme amica mia? Non ci posso credere che sto per tornare... nn ci VOGLIO credere!


AH BELLO IO VENGO DA OSTIA! trooppo giusta!
tvb baby...mi manchi...

barbara ha detto...

Lo sai chi sono: so che sei quella che sta passando quello che passai io 2 mesi fa. Era nelle ergole del gioco...ma vedrai che ci saranno ancora tanti tiri di dadi prima di raggiungere il traguardo. Altrimenti dove sta il divertimento?

 
eXTReMe Tracker