lunedì, aprile 14, 2008

Sfragnata + MEME


Improvvisamente mi hanno tagliato l’orizzonte.
Chiuse tutte le direzioni.
Guardati la punta delle scarpe e stai zitta.
Con che diritto?
Con che voce?
Perché in questo paese in troppi non sanno guardare più in là della patta dei pantaloni?
Farla adesso e subito, pisciare su tutto quello che passa.
Per una solo attimo di liberazione bruciare con l’ammoniaca il proprio orto.
E’ come se avessero svuotato la vescica nell’otre di acqua buona, salvando il tappeto ma condannandosi a morire di dissenteria.
Peccato che non sia un otre ma un pozzo.
L’unico pozzo.

E poi non mi si accusi se andrò a cercare un’altra fonte per bere senza avere il vomito, dell’acqua fresca con cui annaffiare i miei sogni.


Oggi mi hanno sputato in faccia l’ovvietà: questo paese non ha nulla a che spartire con te. Non ti deve nulla e non ti chiede nulla.

Dovrei forse iniziare a ripagarlo con la stessa moneta.

Fa rabbia, e fa schiantare fuori sibili irragionevoli. Fa rabbia e ti fa dire cose velenose.

Per fortuna capita un MEME che mi sembra perfetto, per un esercizio da far sbollire la bile. Forse Daniela non lo sapeva quando me lo ha passato,ma è arrivato in tempo per farmi pensare a tutto quello che nonostante tutto niente e nessuno mi potrà inquinare. Le cose piccole e meravigliose che nella loro ovvietà sempre e comunque ti allargheranno un sorrise, e ti faranno stare in pace.




LE 6 COSE CHE MI PIACCIONO


-Mi piace camminare attraverso i posti che non conosco e sfogliarli con lo sguardo più aguzzo che mi è concesso.

-Mi piace il solletico che fa l’erba appena tagliata quando ci balli sopra con i piedi nudi.

-Mi piace andare in treno e trovare un sorriso alla stazione. Mi piace pensare che quello sia il modo più naturale di sciogliere la tensione-noia-eccitazione-preoccupazione dell’attesa di un arrivo.

-Mi piace sentire il respiro delle persone quando ci si perde in un abbraccio. Il “rumore” regolare dell’aria che ci tiene in piedi, della vita che ci mulina dentro.

-Mi piace schiantarmi sul letto distrutta e allungarmi come una corda di violino fino a uscire dalle sponde del letto, come un gatto (benché abbia un’indole da cane). Lasciare all’improvviso la tensione e sentire sciogliere i muscoli insieme al sonno un attimo prima dei sogni.

-Mi piace l’odore dei colori ad olio che impasto di notte. Quando non c’è nessun rumore se non il chiasso che le immagini scaricano nel corpo. Una frenesia che deve uscire e che ha il sapore di una monologo e dell’olio di lino.


Qui lascio le prime sei che mi sono uscite fuori, le altre le cercherò stasera per far sbollire la bile. L’esercizio va continuato.

Prendo un foglio e un carboncino… e so che tutto andrà meglio.

Lascio questo MEME con la voglia che gli tiri fuori pensieri sereni:
Scrivete 6 cose che vi piacciono, magari di più...magari pensatici solo e non scrivetele.

11 commenti:

Davide Dragonetti ha detto...

grazie per l'invito, però non aderisco a livello scritto. Anche perché avrei talmente tante cose da dire che dovrei cambiare un paio di tastiere.
la mente è più economica (e meno invadente)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quanta poesia nel tuo post. E quanta volgarità nel mondo reale.

_mar_ ha detto...

Domani lo scriverò... oggi ci penso :-)

PAZ ha detto...

sono profondamente deluso perché non mi hai nominato nel MEME... tu che dicevi che i meme li odiavi. Vabbè per questa volta di perdono :-D

barbara ha detto...

Davie: La mente è tutto tranne che economica...ti richiede a volti rpezzia ltissimi per ogni pensiero da immagazzinare, perchè lo devi scanerizzare con l'anima..il che...vabè
Spero che tu l'abbia riempita di troppe cose positive con questo esercizio

Daniele:Più che poesia una rabbia amara. Speriamo non sia anche una rabbai sterile.

_mar_ : anche che tu ci abbia solo pensato batsa...secondo me...

Paz: Diciamo che questo MEME mi è arrivato ocme un esercizio del tipo "pensa positivo"

Ti diro, te lo volevo passare...ma poi mi è sembrato che tu avessi abbandonato il blog. Tieni conto che io considero il tuo blog quello dove fancazzeggi..e non quello che usi come bollettino tecnologico...

enzorasi ha detto...

Barbara ciao, devo ringraziarti per il meme che mi hai passato. Mi darà la possibilità di tornare alle cose che amo veramente, ne ho bisogno. Entro un paio di giorni lo troverai sul mio blog.
PS. Daniele ha ragione.

Kagahn ha detto...

See Please Here

enzorasi ha detto...

Mi permetto di postare il meme a cui mi avevi invitato qui sul tuo blog. Il fatto è che mi sono autosfrattato dal mio. Però ti avevo detto che questo tuo invito mi era gradito e che l'avrei svolto con piacere. Ecco qui di seguito le sei cose che amo: è anche l'occasione per salutarti con stima. Enzo.
1- Il senso dei libri mentre mi aggiro in una libreria, la sensazione che c’è vita e c’è un futuro perché c’è stato un passato.
2- La musica perché mi emoziona e mi fa vibrare; parla al mio cuore e al mio cervello, spiega e dice compiutamente quello che spesso le parole non sanno dire. Perché parla sopra i nostri egoismi e le nostre anguste barriere, ci avvicina e migliora.
3-Guardare un po’ defilato la vita che passa nelle strade: sentire i diversi dialetti e i profumi, vedere un bambino che saltella sul marciapiede in libertà e sorridere senza farmi vedere.
4-Tornare in luoghi che conosco bene, accarezzarli con pensosa attenzione e scoprirne aspetti nuovi e vitali.
5-Alzarmi prestissimo al mattino e godere dello spettacolo dell’aurora; attendere poi la sere d’estate e aspettare i fuochi d’artificio del tramonto per sfidare l’idea inesorabile di un giorno che muore.
6-Girare per le città della mia isola e trovare nei loro colori, nei loro palcoscenici il senso dei miei anni che passano, le radici sicure di ciò che vivo.

daniela ha detto...

Mi sembra che le cose che ti piacciono compensano in gran parte la tua/nostra delusione. Vorrei vederti mentre impasti i colori ad olio, credo sarebbe una visione istruttiva e rilassante. Grazie per aver fatto il meme. :-)

Baol ha detto...

Ciao Barbara, al ruggito del coniglio mandano gli "abbracci stai sù", mi sa che te ne serve uno ed io te lo mando :)

Rain-gioia ha detto...

Bel meme...il respiro durante l'abbraccio...se si potessero fermare gli istanti cosi..:)

 
eXTReMe Tracker