lunedì, maggio 12, 2008

Niente è esatto eppure è

video

Domai domani domani.
So che non riuscirò a “dormire”prima di domani.
Che ormai è dopodomani.

Oggi sono affascinata
Come le cose evolvono , cambiano, si increspano in un niente.
Stupefacente
Le decisioni di una vita ti arrivano addosso così. Le persone si perdono per mesi oppure anni nel dubbio delle “decisioni” e ci si consumano dentro. Ma forse è solo perché non è il momento giusto.
Ogni cosa ha il suo tempo, e quando ci si arriva nulla è più naturale. Se non ci fosse a forzarci il confronto con gli altri e la paura di essere sempre in ritardo o in anticipo forse le nostre evoluzioni sarebbero meno taglienti e più avvolgenti.

Una mattina ci si sveglia e si sa perfettamente cosa si deve fare. Non te ne frega nulla di come ci sei arrivata e perché, sai che è così e per ora basta. Per ora e poi chissà. Nemmeno sei certa che sarà “facile” ma è troppo naturale per non andare avanti. Si tratta della felicità, e non gli si possono voltare le spalle.

Lottare fino a che ce n’è

Approfittare sempre dei momenti giusti. E’ qui che dobbiamo impegnarci.
Niente torna uguale. Noi non saremo mai uguali.

Ero contenta di andare in bicicletta controvento, sul lungomare di Ostia, con il sole che andava giù e una leggera pelle d’oca sulle braccia. Ero affascinata.

Le idee delle persone mi rapiscono.
Io vengo rapita dai miei giri mentali
Mi distraggo a guardare il volo dei gabbiani
Mi distraggo a pensare al profumo meraviglioso del mare d’inverno.
Rido mentre guardo le mie Converse rosse
Voglio avere la mia “libreria da bagno”
Voglio tinteggiare le pareti di una casa nuova
Penso che il turchese e il rosso sono un abbinamento interessante

Ho deciso poi d’un tratto di cambiare rotta. Tentare

Voglio un buco, una stanza, una cantina dove appoggiare la mia fantasia senza doverle dare una data di scadenza. Ci voglio tirare dentro un paio di persone affamate dello stesso vizio.
Voglio poter disegnare, impastare, incollare e semplicemente fissare una pagina bianca senza nessuna fretta.


Mi serve.



Qualcuno ha un garage da prestarmi?

9 commenti:

gabriele ha detto...

e se facessimo i vandali???

_mar_ ha detto...

Tutto questo discorso per dire che ti serve un garage?!? :-D

Michè ha detto...

Forte, vuoi creare un atelier?

L'idea della libreria da bagno è buona, è meglio che la brevetti prima che qualcun altro ci metta le mani. ;)

barbara ha detto...

gago:
io "riqualifico"...non vandalizo...è sottile ma la differenza c'è (spero)

_mar_:
Alle cose ci arrivo sempre in maniera assurda...ma te pare possibile? Secondo te sono recuperabile?
Comunque a me va bene pure un ripostiglio senza finestra....ahahahah

miche:
diciamo che sarebbe....uno spazio del libero cazzeggio. Poi c'è gente che lo chiamo atelier, ma solo se riescono a cavrci dei soldi. Io non ho intenzione di lucrarci.
E' porprio che mi serveeeeeeeeeee.....

Personalmente la libreria da bagno invito tutti a farsela. Lo sta incoraggiando!!!
Tra tutto poi non potrebbe mancare un bel libro sulla storia della fotografia erotica...geniale

Comunque credo che già sia in uso questa cosa della libreria da bagno.

_mar_ ha detto...

Io odio vedere libri in bagno. Penso che è una delle cose per cui potrei perdere la mia illimitata pazienza.
Come me sta libreria da bagno non fa molta strada!!!

barbara ha detto...

_mar_
Vabè io intendo una libreria vera, con gli scaffali curati e libri ordinati ...ok da ammettere che ho anche un'idea strana del bagno e che nei miei sogni sarebbe un posto fichissimo.

Quando ero piccola il bagno era l'unica stanza della casa con la chiave, quindi a volte mi ci chiudevo e mi sentivo finalmente "sola" (finchè ovviamente qualcuno non mi cacciava fuori)

Poi vabè in bagno so che in genere si fanno altre letture...del tipo...le etichette dei bagnoschiuma...

Posso chiederti come mai i libri in bagno ti spazientiscono...la mia illimitata curiosità...

Baol ha detto...

Seeee....lo sto cercando io un garage :D

_mar_ ha detto...

ma perchè il link a facebook non funziona? volevo aggiungeri ai miei amici ma non so come trovarti

_mar_ ha detto...

ah proposito dei libri in bagno... non mi piace l'idea di stare in bagno oltre il tempo necessario per espletare il propri bisogni... e di solito se uno si mette a leggere ci impiega di più.
Sarà che a me il bagno non mi attira come stanza.

 
eXTReMe Tracker