lunedì, luglio 21, 2008

Di fronte. Non conforme

La bottiglia è una trappola.
Anche se è di vetro impastato di stelle
Anche se dentro c’è un cielo di liquido turchese.
I cieli si svuotano nella sete di felicità di alcolisti insospettabili.
Non ci sono fughe e salvezze.
E’ colpa della bottiglia.


C’è sempre qualcuno che ha la grazia feroce di svegliarci e di farci rompere la bottiglia.

Non è per sete che si tengono strette certe bottiglie tra le mani, ma per una comoda insicurezza.
Dovremmo incrinare il vetro e non accontentarci di bere ciechi quello in cui potremmo immergere tutti i nostri sensi.




-Si può rimanere fedeli a qualcosa con tutto il bene che non potrà mai essere amore?
- No


FINE

5 commenti:

rouge84 ha detto...

non ho capito un cacchio di quello che hai scritto

chiarartica ha detto...

mi trovi d'accordo...
soprattutto sul "NO" finale...

e comunque era Emidio Clementi dei Massimo Volume

p.s. nel liquido potremmo immergerci il gruista

ILARIA ha detto...

E' tanto che non gioco al gioco della bottiglia.

Cazzata delle 21.04.

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

imparato molto

 
eXTReMe Tracker