venerdì, gennaio 30, 2009

galeggiando

Dimentico
Dimentico ombrelli a righe in case in riva al mare senza i doppi vetri
Dimentico i cellulari sui tavolini sgombri
Dimentico di chiudermi dietro le porte dell’ascensore
Dimentico l’ora e la fretta
Faccio gli scalini due a due e mi dimentico di respirarci nel mezzo
Dimentico le penne nelle tasche delle giacche e i fogli sui treni

Dimentico che le promesse disattese sono anch’esse per sempre?
Se mi dimenticassi volutamente della promessa e iniziassi e vedere te?

Dimentico forse l’altra faccia della medaglia?

7 commenti:

Anonimo ha detto...

La canzone l'hai tirata fuori dal dimenticatoio invece?

V.

Anonimo ha detto...

La canzone l'hai tirata fuori dal dimenticatoio invece?

V.

Baol ha detto...

Ecco...l'altra faccia della medaglia vodrei scordarmela anche io...

Un abbraccio

Mio Capitano ha detto...

Attenta a non dimenticare di rispondere sul blog. :-)

barbara ha detto...

Vale: l'ho tirata fuori dai ricordi! che non è lam stessa cosa sai?

Baol:ma forse dipende su quale faccio si era puntato e cosa, aspetta magari iltempo ti darà ragione al contrario

Mio Capitano: a volte non si dimentica, si fanno solo lunghissime pause.

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

 
eXTReMe Tracker